Facebook
Twitter
LINKEDIN

Apple è una marca tecnologica riconosciuta a livello mondiale per l’innovazione e la grande leadership di Steve Jobs. Negli ultimi anni ha ampliato la propria gamma di prodotti aggiungendo nuove categorie di hardware e software, ottenendo sempre dei risultati eccezionali. Ma qual è il segreto del Marketing Mix di Apple? Scopriamolo con questa analisi!

 

Il Marketing Mix di Apple

Prodotto

Questo elemento del marketing mix, per quanto riguarda Apple, include beni e servizi classificati come tecnologia dell’informazione. L’azienda continua ad espandere il suo mix di prodotti creandone di nuovi, in modo da gestire un sistema di prodotti intercompatibili. Le principali linee di prodotto di Apple sono le seguenti:

  • Mac
  • iPhone
  • iPad
  • Apple Watch
  • Apple TV
  • Contenuti digitali
  • Software
  • Accessori
  • Servizi Cloud

La linea Mac include computer desktop e portatili di varie dimensioni per diversi segmenti di mercato. D’altra parte, iPhone, iPad e Apple Watch sono dispositivi mobili con alcune funzioni simili a quelle dei prodotti Mac. Questo elemento del marketing mix dimostra che l’azienda opera nel mercato dell’elettronica di consumo. Ovviamente anche il mercato della distribuzione digitale è il suo campo: i contenuti digitali includono la musica digitale, app, software, video e servizi cloud che consentono ai clienti di archiviare e accedere ai propri dati.

 

Prezzo

I prodotti a basso prezzo non hanno mai fatto parte del portafoglio Apple: essa segue una strategia di prezzo premium (scopri la strategia Prezzo Premium QUI), con lo scopo di dare un’immagine di preziosa tecnologia puntando dunque sui consumatori di fascia alta.

L’azienda non ha mai cambiato questa sua strategia, ha sempre fissato un prezzo che riflette l’unicità del marchio e l’attenzione alla qualità tecnologica. I suoi prodotti sono unici in termini di design, tecnologia e bellezza estetica.

Oltre ai prezzi premium, la società utilizza anche la strategia dei prezzi freemium, ovvero la combinazione di prezzi “gratuiti” e “premium” in un’unica strategia. Ad esempio alcuni dei prodotti di Apple sono gratuiti, ma i clienti pagano per accedere a delle funzionalità più avanzate o migliori (si pensi alla memoria espandibile su iCloud, dove per aggiungere più capacità di archiviazione si deve pagare una tariffa).

 

Promozione

La promozione dei suoi prodotti avviene in vari modi coinvolgendo diversi canali, tra cui principalmente:

  • Pubblicità
  • Vendita personale
  • Promozione delle vendite
  • Relazioni pubbliche

La pubblicità concerne la televisione, ma soprattutto la rete pubblicitaria digitale e quella sul suo sito e su numerosi siti web di notizie tecnologiche. La società ha accordi con vari importanti siti per pubblicizzare e promuovere i prodotti.

L’azienda utilizza vendite personali sotto forma di dipendenti presso gli Apple Store che forniscono assistenza e informazioni specifiche sul prodotto, allo scopo di convincere i visitatori dei negozi a effettuare un acquisto.

Presso gli Apple Store solitamente viene anche usata la promozione delle vendite: Ad esempio, alcune località offrono vecchi modelli a prezzi scontati se associati a prodotti più grandi o più costosi.

Infine le pubbliche relazioni per ottimizzare la propria immagine: ad esempio, gli Apple Event, i comunicati stampa e le interviste esclusive vengono accuratamente eseguite per massimizzare la pubblicità positiva.

 

Punto vendita

Come i metodi di promozione, anche i canali di vendita sono diversi: i prodotti Apple possono essere acquistati sia online che offline. Il proprio sito è il canale principale per i consumatori, ma oltre a questo si possono acquistare i prodotti su Amazon, eBay e altri siti di vendita online nei mercati locali.

Per la vendita offline ci sono i negozi ufficiali, gli Apple Stores, oltre che ai numerosi distributori a livello globale. Questi ultimi sono conosciuti come rivenditori aziendali. In aggiunta ci sono i rivenditori locali che vendono anche prodotti Apple nei loro negozi di elettronica. La facilità di reperibilità dei prodotti Apple è dunque molto alta.

Riassumendo, ecco i canali di distribuzione di Apple:

  • Sito ufficiale Apple
  • Vendita al dettaglio online (Amazon, eBay, …)
  • Apple Stores
  • Rivenditori aziendali
  • Negozi al dettaglio di elettronica

 

 

Scopri le altre analisi su Apple:

 

Facebook
Twitter
LINKEDIN