L’azienda tedesca Bayerische Motoren Werke, conosciuta più semplicemente con la sigla BMW, ha una storia centenaria. È una delle case automobilistiche più importanti e prestigiose al mondo, soprattutto per la qualità tecnologica e ingegneristica. In questa analisi vi mostro l’interessante Marketing Mix di BMW.

 

Il Marketing Mix di BMW

Prodotto

L’attività dell’azienda si concentra soprattutto nella produzione di veicoli a 4 ruote e a 2 ruote per il mercato globale. Sono perlopiù dei prodotti standard per tutti i continenti, anche se alcuni prevedono alti livelli di personalizzazione.

L’automobile BMW è subito associata ad un prodotto di lusso dai consumatori, considerando quindi l’azienda come “Premium“. In generale si possono dividere i suoi prodotti in queste categorie:

  • Berline
  • SUV
  • Auto sportive

Entrambe le categorie offrono ottime prestazioni e vengono percepite, da chi le possiede, come uno status symbol.

Il settore è sottoposto ad un continuo avanzamento tecnologico, dunque anche BMW deve tenere il passo per essere all’avanguardia. Nel corso degli anni, ha dato anche molta importanza alla sicurezza, all’affidabilità e all’efficienza nei suoi prodotti. Un esempio è l’ingresso già effettuato nel campo delle automobili elettriche, il quale si sta sempre più sviluppando. L’elettricità è considerata ormai l’energia del futuro per i mezzi di trasporto.

BMW ha anche un’unità di produzione per motociclette per determinati mercati. Questa categoria di prodotto viene generalmente considerata come prodotto di nicchia, infatti le motociclette vendute, confronto alle auto, sono molto minori.

 

Prezzo

BMW è sempre stata un protagonista “premium” nel mercato in cui opera, offrendo automobili di lusso di fascia alta che sono considerate uno status symbol. Tutti i suoi prodotti hanno dunque un prezzo “premium” rispetto ai suoi rivali. Anche i marchi del gruppo BMW, come Mini Cooper, hanno la stessa strategia di prezzo dell’azienda. 

La scelta del prezzo “premium” (prezzo di lusso) è dovuta anche al fatto che l’azienda vuole classificarsi nel mercato come marchio “desiderabile”. Un posizionamento chiaro per i consumatori, i quali pensando all’azienda la collegano subito ad un prodotto di lusso.

Recentemente, tuttavia, BMW ha adottato un sistema di prezzi dinamico per i nuovi mercati (India, Brasile), dove offre i modelli più piccoli delle sue automobili ad un prezzo competitivo per i suoi modelli più piccoli.

 

Promozione

La società è sempre stata un forte promotore dei suoi prodotti per creare una continua consapevolezza del marchio. La strategia promozionale non può che concentrarsi sulla pubblicità aggressiva usando diversi canali mediatici, quali:

  • TV
  • Pubblicità online
  • Cartelloni pubblicitari
  • Annunci stampa

BMW è attiva anche nel settore sportivo, promuovendo anche molte squadre sportive famose e piloti di rally. È stata una partecipante costante in varie gare di rally internazionali per molto tempo, così come una squadra di successo nelle gare di Formula 1 e nel campionato Superbike con le sue motociclette.
Questi eventi sportivi hanno portato BMW ad essere riconosciuta mondialmente come un’automobile veloce e affidabile. Inoltre, grazie ai numerosi fan che seguono questi sport, si sono aperti nuovi sbocchi in nuovi mercati per le sue auto e le sue motociclette.

 

Punto vendita

Essendo un produttore di veicoli di fama mondiale, l’azienda ha ovviamente diffuso le sue strutture di produzione in molte città. La prima sede era situata in Baviera, a Monaco. Mano mano che BMW acquisiva clienti in tutto il mondo, ha creato (fino adesso) enormi impianti di produzione per soddisfare una domanda così grande.

Considerando un po’ i dati, attualmente la società ha impianti di produzione in oltre 10 paesi nel mondo, che insieme producono oltre 2 milioni di veicoli. Anche BMW, come tante multinazionali di vari settori economici, ha installato delle sue strutture produttive in molti mercati emergenti. Questo ha aiutato la società ad espandere il proprio mercato anche in diversi paesi più piccoli. 

Per la vendita delle sue auto e motociclette, essa utilizza esclusivamente una rete di concessionari per le vendite, NON passando dunque attraverso distributori di automobili. Pertanto, BMW ha i suoi showroom autorizzati e le auto vengono vendute dai concessionari ai clienti.

 

Lascia un commento oppure condividi su: