Facebook
Twitter
LINKEDIN

Oltre che alla sua elevata quota di mercato, Coca Cola è famosa in tutto il mondo per la sua immagine e la forte fedeltà dei suoi clienti. Il Marketing Mix di Coca Cola si è evoluto molto nel corso del tempo, comprendendo sempre più prodotti fino a raggiungerne tutt’ora 3’300. Analizziamolo in dettaglio!

 

Il Marketing Mix di Coca-Cola

Prodotto

L’azienda ha un impressionante portfolio di bevande analcoliche, composto da circa 500 brands. I principali prodotti offerti dalla Coca Cola sono:

  • Coca Cola
  • Sprite
  • Fanta
  • Coca Cola Light
  • Coca Cola Zero
  • Coca Cola Life
  • Minute Maid
  • Powerade
  • FuzeTea (FuseTea)


Tutti questi prodotti sono venduti in varie confezioni e dimensioni.
Ad esempio, il suo prodotto principale, la “Coca Cola”, è venduto in bottiglie da 500 ml, 1 litro, 1,5 litri e 2 litri, in lattine, bottiglie di vetro e plastica. Coca Cola, Sprite e Fanta hanno grandi quote di mercato nei rispettivi segmenti, generando quindi enormi somme di denaro, ma la loro crescita è quasi satura.

 

Prezzo

Il mercato delle bevande è considerato un oligopolio in cui ci sono pochi venditori e molti acquirenti: i protagonisti principali sono Coca Cola e Pepsi. Tenendo conto di un determinato segmento, i prodotti di Coca Cola hanno un prezzo simile a quello dei prodotti Pepsi. Questo perché se Coca Cola fissa dei prezzi troppo alti rispetto alla Pepsi, i consumatori potrebbero passare al concorrente, in particolare nei paesi in cui la sensibilità al prezzo è elevata. Quindi entrambe le due aziende hanno raggiunto un accordo sul mantenimento della parità di prezzo in ciascun segmento. Tuttavia, Coca Cola offre anche degli sconti sugli acquisti di massa, a volte anche abbinando i vari prodotti che offre.

In generale i prezzi non sono troppo alti, in modo da non essere oltre la portata media dei clienti, e nemmeno troppo bassi, per dare un’impressione di bassa qualità.

 

Promozione

Coca Cola è sempre stata presa come punto di riferimento per quanto riguarda la pubblicità e la promozione del brand.

La sua strategia promozionale si focalizza sul marketing aggressivo attraverso:

  • Media (TV soprattutto)
  • Pubblicità online
  • Supporti cartacei
  • Sponsorizzazioni
  • Ecc.

I canali più importanti sono sicuramente la TV e le sponsorizzazioni. Lancia pubblicità televisive in varie lingue nazionali in tutto il mondo, come ad esempio l’ultima campagna “Taste the Feeling“, che cerca di ricordare ai suoi clienti i momenti felici che Coca Cola porta nelle loro vite. Numerosi sono inoltre gli eventi di sponsorizzazione come American Idol, NASCAR, NBA, Giochi Olimpici, Coppa del Mondo FIFA ecc.

Nei supermercati viene anche data particolare attenzione agli scaffali per generare maggiore visibilità: ai rivenditori vengono dati frigoriferi e cartelli della Coca Cola.

L’azienda si impegna inoltre in diverse attività di CSR (Corporate Social Responsibility) per sostenere questioni ambientali e sociali nel mondo.

 

Punto vendita

La rete distributiva dell’azienda è enorme, dato che opera in oltre 200 paesi in tutto il mondo. Il processo di distribuzione è il seguente:

Coca Cola produce la sua bevanda utilizzando la formula segreta e la trasporta agli imbottigliatori situati in varie parti del pianeta (le forme e le dimensioni delle bottiglie sono predefinite dall’azienda). Quest’ultimi riempiono dunque le bottiglie e le spediscono agli agenti di trasporto. A questo punto le bottiglie vengono trasportate agli stocchisti, poi ai distributori e infine ai rivenditori. I consumatori acquistano quindi il prodotto dai rivenditori.

Come detto in precedenza, Coca Cola ha un ampio canale di distribuzione e i suoi prodotti sono disponibili in quasi tutti i punti vendita e supermercati del mondo.

Oltre ai supermercati, vengono anche distribuiti in vari alberghi e catene di ristoranti, cinema, eventi, parchi divertimento, ecc … L’impresa ha anche costruito una catena di fornitura inversa, dove raccolgono le bottiglie di vetro rimanenti dai rivenditori e li convertono in un prodotto riutilizzabile, risparmiando così costi e risorse aggiuntive.

 

 

Scopri le altre analisi su Coca-Cola:

 

Facebook
Twitter
LINKEDIN