IKEA è un marchio di fama mondiale di prodotti di arredamento per la casa a prezzi accessibili. Tutti vogliono avere una bella casa e decorarla al meglio delle sue capacità. Tuttavia, offrire mobili di design e prodotti di arredamento per la casa di grande qualità ed effetto non è da tutti. Ecco quindi che in questa analisi vi mostro la formula del Marketing Mix di Ikea.

 

Il Marketing Mix di Ikea

Prodotto

L’azienda ha subito compreso, fin dall’inizio, le esigenze dei suoi clienti, studiando le loro potenzialità e soddisfacendoli nel modo migliore. Il suo portfolio di prodotti prevede un’ampia varietà di mobili e accessori per la casa.

Questa linea di prodotti Ikea può essere rappresentata (non considerando ulteriori estensioni di prodotto) da: mobili per la casa, mobili e accessori per il bagno, accessori da cucina, librerie, armadi, letti, mobili per bambini e altri accessori,

La differenziazione del prodotto esiste e si trova nella dimensione del valore aggiunto. I consumatori di IKEA vengono considerati “prosumer” (producer + consumer), con la maggior parte dei prodotti che richiedono l’assemblaggio dopo l’acquisto. Ma sebbene l’assistenza in questo aspetto sia limitata, IKEA offre opzioni per la scelta, il trasporto e il montaggio di mobili.

 

Prezzo

I prezzi bassi costituiscono la visione, l’idea e il concetto di IKEA. L’azienda realizza mobili a basso costo, basandosi proprio sul controllo dei costi e sui dettagli operativi efficienti. Ciò le ha permesso di abbassare i prezzi nel decennio fino al 2010 durante un periodo di espansione globale. 

Questa è dunque una strategia perfetta, che tuttavia permette ai clienti di essere generalmente soddisfatti del prezzo che stanno pagando, perché i prodotti hanno anche qualità. IKEA abbina i prezzi con la qualità del prodotto. Possiamo dire che i prodotti IKEA non sono costosi, ma non sono neanche economici.

Un fattore importante che riduce anche i costi è l’imballaggio: i prodotti sono imballati nel modo più efficiente possibile per risparmiare materiale e spazio, riducendo così i costi di spedizione.

 

Promozione

L’azienda si concentra molto sulle sue attività di marketing e promuove i suoi prodotti utilizzando diversi canali:

  • TV
  • Stampa
  • Pubblicità online
  • Pubbliche relazioni
  • Cartelloni pubblicitari
  • Ecc.

Tuttavia, lo strumento principale utilizzato per la comunicazione di marketing è il catalogo. Pubblica e distribuisce cataloghi differenti in diversi mercati. Questi cataloghi possono anche essere trovati online e accessibili tramite un’app.

Oltre a ciò, utilizza altri canali, sia tradizionali che digitali. Come i social media, i quali sono anche uno strumento importante utilizzato da IKEA per la promozione di marchi e prodotti.

Di volta in volta ha anche utilizzato campagne di pubbliche relazioni per aumentare la popolarità. Tuttavia, i canali digitali sono ora più utilizzati per la promozione e la pubblicità. 

 

Punto vendita

IKEA è presente in tutto il mondo in più di 30 paesi dove vende i suoi prodotti in oltre 350 negozi. I prodotti vengono trasferiti direttamente dai fornitori ai negozi IKEA, ciò riduce i costi di gestione e di trasporto.

Tradizionalmente, i suoi negozi erano situati ai margini delle città per offrire alle persone un ambiente tranquillo e rilassato per lo shopping. Però negli anni l’azienda ha deciso di modificare la sua strategia e ha adottato nuovi modelli di negozi che si trovano all’interno delle città in zone trafficate.

Oltre a questi negozi ha introdotto punti di raccolta per i clienti che effettuano ordini online. Dato l’aumento di questo tipo di ordini e per rendere il suo marchio ancora più accessibile, Ikea ha anche deciso di aumentare il numero di punti di raccolta. Il suo modello di e-commerce è disponibile in numerosi paesi in cui IKEA opera.

Tuttavia, la parte più importante e caratteristica è come i suoi negozi sono progettati. All’interno di un negozio Ikea sembra di essere in un bel labirinto accogliente, che il cliente deve seguire per passare davanti a tutte le zone dei prodotti in vendita.

 

 

Scopri le altre analisi su Ikea: