Proprietà del gruppo spagnolo Inditex, il marchio Zara è diventato famoso per la vendita di abbigliamento e accessori. È una delle più grandi aziende al mondo in questo settore molto competitivo. Vediamo insieme la strategia di marketing di Zara, per capire cosa la distingue dai concorrenti!

 

Strategia di Marketing di Zara

Segmentazione del mercato

Zara utilizza due strategie di segmentazione di mercato, quella demografica e quella psicografica. La variabile demografica nel settore del fashion è fondamentale siccome i gusti dei vestiti cambiano molto in base all’età delle persone e gli acquisti dipendono dal reddito. Questo settore dipende anche dall’interesse della moda e dalla volontà di apparire belli, tenendo quindi al proprio look.

 

Mercato obiettivo

Zara mira soprattutto i giovani (18-40 anni) come proprio mercato obiettivo, ma più precisamente la generazione millenaria. Questi clienti hanno un reddito basso-medio e vivono soprattutto in città.

Dal punto di vista psicografico, il consumatore di Zara è interessato al trend della moda, gli piace vestirsi bene e apparire bene (interessato ad avere un ottimo look). Inoltre sono delle persone a cui piace fare frequentemente shopping.

Questo segmento è prevalentemente formato da donne (oltre la metà), ma Zara offre prodotti anche per uomini e bambini.

La strategia di definizione del mercato obiettivo scelta dall’azienda è quella del marketing differenziato. Per questi segmenti essa propone tantissime tipologie e capi di abbigliamento, che cambiano di frequente con la stagione, la quale dura pochissimo.

 

Proposta di valore

I giovani su cui punta Zara sono sensibili al prezzo e vogliono vestirsi in modo trendy ma a buon mercato. Per questo motivo l’impresa offre la moda più recente a prezzi bassi. Questo senza compromettere la qualità: i tessuti sono di qualità sufficientemente buona, anche se generalmente utilizzabili per una stagione.

La sua caratteristica che la distingue dai concorrenti è che fornisce un più vasto assortimento di abbigliamento con vari design e stili rispetto agli altri. Inoltre il ciclo di offerta di abbigliamento è molto veloce, nel senso che si rinnova spesso in negozio. Così la gente che visita Zara trova molto frequentemente nuovi vestiti.
Da questo ne concludo che si è posizionata proponendo benefici medi a prezzi bassi (the same for less).

 

 

Scopri le altre analisi su Zara:

 

Lascia un commento oppure condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *