Facebook
Twitter
LINKEDIN

La festa più spettrale del mondo sta crescendo e si sta evolvendo anche in alcuni modi davvero importanti. Tante aziende di piccole e grandi dimensioni sfruttano quest’occasione per mettere in atto un marketing su misura. In questo articolo vediamo dei curiosi dati, che possono essere molto utili per indirizzare al meglio le proprio campagne di marketing di Halloween.

 

Come si comportano i consumatori durante Halloween

I dati qui di seguito si riferiscono agli Stati Uniti

  • Nel 2016 gli americani hanno speso in totale quasi 8 miliardi e mezzo di dollari per la festa di Halloween, mentre l’anno scorso sono stati raggiunti i 9 miliardi.
  • Quasi il 70% delle persone ogni anno celebra la festa di Halloween.
  • Bisogna pensare in anticipo quando fare gli acquisti per la festa: la maggior parte acquista prodotti e materiale le prime due settimane di ottobre (44,4%); ma anche durante tutto il mese di settembre diversi fanno già shopping (29%).
  • Cosa comprano maggiormente i cittadini americani? Il primo posto se lo aggiudicano l’acquisto di costumi e decorazioni (poco più di 3 miliardi), seguiti dai dolcetti con 2,5 miliardi. I luoghi preferiti in cui fare shopping sono i negozi di convenienza e i negozi specializzati per la festa, mentre la minoranza acquista online!
  • Cosa fanno gli americani durante Halloween? La maggior parte esce per la città alla ricerca di dolcetti (71%); circa la metà adora decorare la loro casa o il loro giardino (49%) a tema, così come anche travestirsi e intagliare la zucca sono due attività che fanno quasi la metà di loro. Pochi di loro invece traveste il proprio animale domestico a tema Halloween.
  • Per travestirsi ci vuole ispirazione ed ecco che al 35% degli americani piace trovare idee attraverso l’online e invece al 29% direttamente in negozio guardando cosa offrono.
  • Inoltre durante questa festività crescono le visualizzazioni di video online (Youtube)

 

Ecco l’infografica creata da Strike Social per le statistiche riguardanti il comportamento dei consumatori durante la festa di Halloween:

 

Facebook
Twitter
LINKEDIN